Spedizioni gratuite per ordini a partire da € 90,00! (clicca QUI per maggiori informazioni)
Cos'è il fotoinvecchiamento e come si previene?

Cos'è il fotoinvecchiamento e come si previene?

La pelle è l’organo più esteso del corpo umano ed, essendo il primo interfaccia con il mondo esterno, è particolarmente soggetto all’invecchiamento.  

Questo processo è inarrestabile tuttavia esistono determinate condizioni che possono accelerarlo. Tali condizioni, fra cui il fotoinvecchiamento (in inglese photoaging), si possono invece prevenire e curare.

Cos’è il fotoinvecchiamento?

La dermatoeliosi (fotoinvecchiamento) è un particolare tipo di invecchiamento cutaneo, sempre più diffuso nella popolazione, dovuto ad una prolungata e non protetta esposizione ai raggi solari

Le radiazioni ultraviolette, del sole o delle lampade abbronzanti, infatti, causano danni alla struttura del derma, favoriscono l’incremento dei processi ossidativi e l'instabilità delle cellule della cute e provocano danni al DNA. Tutto questo si traduce in un rallentamento nel meccanismo di ricambio degli strati connettivi, con uno squilibrio nella produzione di collagene e nella ricambio delle fibre connettive danneggiate.

La pelle appare, quindi, meno tonica, elastica e compatta, più secca e solcata da estese rughe. Possono comparire macchie solari ed efelidi.

A differenza del processo di invecchiamento cronologico della pelle,determinato da una specifica predisposizione genetica, il photoaging è strettamente connesso al grado di esposizione alle radiazioni UV.

Infatti, le persone che, per collocazione geografica o per esigenze lavorative, hanno un’intensa storia di esposizione al sole sono quelle più colpite dal fotoinvecchiamento, che si aggrava se hanno una pelle chiara ed un fototipo a rischio.

Se si pensa che alla dermatoeliosi si va poi ad aggiungere anche l’invecchiamento fisiologico della pelle, diventa chiaro che è fondamentale correre ai ripari.

Come prevenire il fotoinvecchiamento

Come è facilmente intuibile, la prima regola per prevenire il foto invecchiamento è limitare l’esposizione ai raggi ultravioletti. È bene, quindi, durante la stagione estiva limitare l’esposizione solare nelle ore più calde della giornata, in cui i raggi sono eccessivamente intensi, e riparare i punti sensibili come viso, testa, mani e piedi, con protezioni solari adeguate ed altri escamotage più strumentali, come ad esempio, cappelli a tesa larga.

Andrebbe, inoltre, evitato l’uso eccessivo di attrezzature artificiali per l'abbronzatura quali lettini, lampade e docce solari.

Per contrastare lo stress ossidativo è anche fondamentale seguire uno stile di vita sano: con un'alimentazione ricca di frutta e verdura, bere almeno un litro e mezzo d’acqua al giorno ed eliminare il fumo.

Come combattere il fotoinvecchiamento

Oggigiorno esisto in commercio vari trattamenti specifici in grado di agire efficacemente su tutti i segni del tempo, in grado di contrastare attivamente i radicali liberi formatisi.

Gli esperti della Farmacia Papa possono consigliarvi i migliori per le vostre specifiche esigenze!

Tags: pelle viso

18/09/2017 Commenti: 0

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo E-Mail non sarà pubblicato. I campi contrassegnati con * sono obbligatori.