Spedizioni gratuite per ordini a partire da € 90,00! (clicca QUI per maggiori informazioni)
Omega 3: perché è importante

Omega 3: perché è importante

Quando si parla di Omega 3 ci si riferisce a quegli acidi grassi polinsaturi a lunga catena che, al pari degli Omega 6, sono ritenuti essenziali, dato che è necessario integrarli attraverso l’alimentazione, in quanto il corpo umano non è capace di produrli da solo.

Su tutti, l’acido alfa-linolenico, di cui sono ricche le noci, l’olio di lino e le verdure a foglia verde, è tra i più noti, al pari degli acidi eicosapentaenoico (EPA) e docosaenoico (DHA) di cui è ricco il grasso dei pesci dei mari freddi e che sono benefici per le funzioni celebrali, quelle della retina e altre funzioni afferenti alle gonadi.

Ma vediamo insieme perché sono così importanti per il nostro corpo.

Omega 3: perché sono importanti

Gli Omega 3 sono indispensabili per tenere alla larga diversi disturbi, come l’ipercolesterolemia, oltre a donare diversi benefici in quanto utili per:

  • La gravidanza: garantiscono un buon sviluppo neonatale e cognitivo del feto.
  • La prevenzione di disturbi infiammatori come la colite ulcerosa, l’artrite reumatoide, morbo di Chron.
  • Stimolare il metabolismo osseo.
  • Prevenire l'arterosclerosi e i disturbi cardiovascolari.
  • Coadiuvare le cure contro asma allergico, diabete e cancro, e prevenire tali disturbi.
  • La salute della pelle: efficaci nella prevenzione e per il trattamento di psoriasi e dermatiti.
  • Sono indispensabili anche per ridurre l’effetto trombogenico e limitare lo sviluppo della placca aterosclerotica, oltre che essere utili contro il morbo di Alzheimer.

Dove si trovano?

Gli omega 3 si trovano in buone quantità nel pesce, nella frutta secca e nell’olio di semi di lino; li si trova anche nei semi di canapa, che apportano anche molte vitamine, proteine e sali minerali. L’olio di noci è ritenuto l'olio con i valori più alti di grassi buoni, perfetto per condire le verdure e buonissimo per intensificare il gusto delle pietanze a base di carne o formaggi.

Le alghe sono una ottima fonte di acidi grassi essenziali: le si può condire con olio crudo per assimilare in maniera efficace gli Omega 3 in esse presenti.

Di base, per assumere la corretta dose di omega 3, è ideale assumere pesce almeno due volte a settimana, frutta secca negli spuntini e preferire un condimento crudo con olio extravergine d’oliva.

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

18/10/2021 Commenti: 0

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo E-Mail non sarà pubblicato. I campi contrassegnati con * sono obbligatori.