Spedizioni gratuite per ordini a partire da € 90,00! (clicca QUI per maggiori informazioni)
Pelle atopica? Ecco i rimedi naturali per curare i tuoi fastidi

Pelle atopica? Ecco i rimedi naturali per curare i tuoi fastidi

È annoverata tra le patologie croniche della pelle, non contagiose, la cui particolarità è la comparsa di infiammazione e lesioni eritematose, insieme a una costante secchezza della pelle, prurito e irritabilità.

La pelle atopica, nota anche come eczema atopico, colpisce sin da bambini, manifestandosi specialmente in quelle aree del corpo dove la pelle si piega (ginocchia, gomiti, collo), anche se, in alcuni casi, la parte più colpita è il viso e, durante la crescita, l’eruzione si può diffondere a tutto il corpo.

Si può guarire in maniera spontanea o notare un’attenuazione dei sintomi: esistono casi in cui, con la pubertà, si trascorrano periodi di totale remissione, ai quali segue una ricomparsa all’inizio dell’età adulta.

Chi soffre di dermatite atopica, soffra anche di malattie allergiche quali asma, rinite allergica, orticaria, allergie alimentari. Tra i fattori scatenanti che possono invece acuirne i sintomi troviamo:

  • sudorazione eccessiva;
  • indossare tessuti di lana o irritanti;
  • gli sbalzi di temperatura;
  • la secchezza cutanea;
  • lo stress;
  • utilizzare saponi o detergenti aggressivi;
  • essere a costante contatto con polvere o sabbia.

Rimedi naturali

Una cura definitiva per la dermatite atopica ancora non è ancora stata trovata, anche se, in alcuni casi, si è trovato il modo di allungare i tempi dei periodi in cui il disturbo resta sopito.

Prima di tutto è ovviamente meglio evitare i fattori scatenanti e adottare una cura intensiva e quotidiana, con terapie e misure naturali preventive che puntano a tenere sotto controllo il disturbo e a ridurne i sintomi.

Se ne possono limitare gli effetti con una alimentazione sana ed equilibrata e bevendo molta acqua, al fine di garantire l’idratazione della pelle anche dall’interno, e evitando di mangiare:

  • pesce azzurro (aringhe, sardine, acciughe), salmone e tonno in scatola, frutti di mare;
  • insaccati;
  • pomodori crudi, spinaci;
  • fragole, banana, ananas, kiwi, arachidi, nocciole e frutta secca;
  • cioccolato;
  • formaggi fermentati;
  • albume d’uovo.

In caso di prurito sono molto benefici i gel o le creme all’aloe vera o alla calendula o una pomata a base di Cardiospermum halicacabum, una pianta dalle proprietà antinfiammatorie e antiallergiche, mentre per lavarsi si può utilizzare l’olio di jojoba oppure un sapone a base di burro di karitè.

Un’ottima pratica è quella di arricchire la propria crema corpo con una capsula di olio di borragine, che è emolliente e decongestionante.

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

23/11/2020 Commenti: 0

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo E-Mail non sarà pubblicato. I campi contrassegnati con * sono obbligatori.