Spedizioni gratuite per ordini a partire da € 90,00! (clicca QUI per maggiori informazioni)
Tendinite e distorsione del polso: cause, rimedi e cure

Tendinite e distorsione del polso: cause, rimedi e cure

La tendinite è l’infiammazione di un tendine che si associa generalmente ad un'infiammazione della guaina sinoviale. Può verificarsi in quasi tutte le parti del corpo, quando interessa il polso, il sintomo più chiaro consiste nel dolore, che può anche crescere gradualmente o essere improvviso e forte.

Le cause di tendinite al polso sono, generalmente:

  • utilizzo eccessivo, ripetitivo e/o sbagliato del polso (cucire, utilizzo del mouse);
  • spostamenti ripetuti delle braccia o gli effetti dell’invecchiamento sui movimenti della spalla possono irritare e logorare tendini, muscoli e strutture circostanti;
  • rotazione ripetitiva del polso o la presa della mano, come avviene con l’uso di certi utensili o movimenti di stretta o rotazione della mano;
  • postura scorretta al lavoro o a casa;
  • non effettuare il giusto riscaldamento prima dell'esercizio, quando quest’ultimo coinvolge l’articolazione in questione.

Per ciò che concerne, invece, la distorsione del polso, essa è generalmente causata da una caduta a terra sulla mano in estensione ed extrarotazione, che causa uno stiramento delle strutture capsulari.

I sintomi sono dolore diffuso a tutto il polso e gonfiore di entità che varia in base alla gravità del trauma subito.

Rimedi

Per ciò che riguarda la tendinite, curarla è abbastanza semplice: sarebbe d’uopo, chiaramente, non svolgere più, fino a guarigione, l’attività che ha causato il disturbo, oltre che gli sforzi in generale.

Se il problema viene individuato e trattato subito, si può guarire facilmente, e basta seguire pochi utili consigli:

  • usare la borsa del ghiaccio per 10/15 minuti una o due volte al giorno;
  • evitare i movimenti ripetitivi.

Se non migliora, si può consultare un medico, che potrebbe indicare trattamenti più avanzati, tra cui:

  • somministrazione di FANS (Farmaci Antinfiammatori Non Steroidei);
  • applicazione di gel topici o pomate;
  • uso di corticosteroidi, che lavorano rapidamente per ridurre l'infiammazione e il dolore;
  • assunzione di antinfiammatori;
  • fisioterapia;
  • chirurgia, raramente necessaria.

Quando si parla di distorsione, è di capitale importanza far riposare il polso con bendaggio e ghiaccio e, in determinati casi, un tutore, per un lasso di tempo che gira intorno ai 10 giorni (sarò il medico a indicare le tempistiche). Successivamente è fondamentale iniziare una terapia fisica locale al fine di riacquisire l’articolarità del polso e del tono-trofismo muscolare.

Quando la distorisone riguarda un atleta, per un recupero funzionale completo sono fondamentali gli esercizi di propriocezione e coordinazione, al fine di recuperare totalmente il gesto sportivo.

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

07/12/2020 Commenti: 0

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo E-Mail non sarà pubblicato. I campi contrassegnati con * sono obbligatori.