Spedizioni gratuite per ordini a partire da € 90,00! (clicca QUI per maggiori informazioni)
Zenzero: proprietà, benefici e controindicazioni

Zenzero: proprietà, benefici e controindicazioni

Lo zenzero è un alimento che rafforza le difese immunitarie, combatte la nausea, supporta la digestione e attiva il metabolismo.

Proprietà

Le sue proprietà risiedono nell’alto contenuto di composti fenolici come il gingerolo, lo shogaolo e il zingerone (che si forma dal gingerolo durante la cottura) che hanno anche notevoli proprietà antiossidanti.

L’azione antiossidante dello zenzero è dovuta soprattutto allo shogaolo, molto efficace nel neutralizzare i radicali liberi che si creano in seguito allo stress ossidativo, capace anche di far diminuire la perossidazione dei lipidi e di proteggerre l’organismo dai danni indotti dall’alcol sia a livello del fegato che del rene.

Il gingerolo e lo shogaolo, insieme, svolgono una forte attività antinfiammatoria, in quanto riducono la sintesi di mediatori dell’infiammazione.

I decotti allo zenzero

Le sue proprietà vengono esaltate nei decotti,  spesso assunti, infatti, per curare diversi disturbi, correlati soprattutto alla stagione fredda, insieme a miele, limone o arancia, che ne migliorano il gusto, e ne aumentano i benefici.

Il momento migliore della giornata per assumerlo è al mattino, appena svegli: in questo modo il corpo viene depurato al meglio da impurità e tossine.

Un aspetto positivo del berlo durante la giornata, è che può aiutarci a idratare il nostro corpo, dato che, soprattutto in inverno, tendiamo a bere meno acqua.

In estate, si può far raffreddare il decotto e tenerlo in frigo, per poi berlo fresco: sarà l’ideale contro il caldo, per drenare e sgonfiare, stimolando la diuresi e contrastando l'accumulo adiposo e la cellulite.

Oltretutto, le sue proprietà drenanti lo rendono perfetto dopo i vari pranzi e cene del periodo natalizio.

Valori

Lo zenzero ha un alto contenuto di vitamina C, vitamina B6 e folati. Tra i minerali in esso presenti, si trovano in buone quantità, potassio, rame, manganese e magnesio.

Controindicazioni

Quando si assumono dosi particolarmente elevate o eccessive di zenzero ( o del decotto), può causare delle gastriti e, proprio per questo, è meglio evitare l'uso di decotti a base di zenzero se si soffre di ulcere, dato potrebbe anche portare ad irritazioni allo stomaco.

 

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

28/12/2020 Commenti: 0

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo E-Mail non sarà pubblicato. I campi contrassegnati con * sono obbligatori.