Spedizioni gratuite per ordini a partire da € 90,00! (clicca QUI per maggiori informazioni)
Pressione bassa, a cosa è dovuta e come prevenirla

Pressione bassa, a cosa è dovuta e come prevenirla

La pressione bassa (o ipotensione) è una condizione molto diffusa, specialmente in estate, e si verifica allorquando c’è un abbassamento generale dei valori della pressione arteriosa.

Di norma si parla di pressione bassa quando i valori scendono tra i 90 e 60 mmHg (i millimetri di colonna di mercurio che misurano la pressione delle arterie al livello del cuore), riferendosi rispettivamente alla pressione massima, e alla minima.

L’ipotensione può essere causata da vari fattori, come:

  • Predisposizione genetica
  • Fase premestruale o ciclo mestruale
  • Gravidanza
  • Carenza di vitamine alimentazione sbagliata
  • Caldo e sudorazione intensa
  • Disidratazione 
  • Utilizzo eccessivo di diuretici
  • Reazioni allergiche o ai farmaci
  • Anemia e carenza di vitamina B12
  • Emorragie
  • Alcune patologie come il diabete

Bisogna, quindi, saper distinguere tra una predisposizione personale alla pressione bassa e una condizione che, invece, è un campanello di allarme di una problematica diversa.

La pressione bassa, anche se non è preoccupante e pericolosa per il cuore, può causare diversi fastidi, ad esempio ci si sente senza forze, presi da un grande senso di stanchezza e spossatezza, possono comparire vertigini, mal di testa, sonnolenza e annebbiamento della vista. Si può iniziare a sudare freddo, può comparire la nausea e finanche, sopraggiungere lo svenimento.

In caso di ipotensione, per aiutare la corretta circolazione sanguigna bisogna sdraiarsi e sollevare le gambe verso l’alto, così da fare in modo che il sangue raggiunga il cuore e il cervello più facilmente. Per favorire ulteriormente la circolazione si consiglia anche di allentare lacci e cinture.

Il miglior modo per prevenire spiacevoli cali di pressione è quello di adottare uno stile di vita sano, comprensivo di una sana e corretta alimentazione e di un’adeguata idratazione quotidiana.

L’ideale è fare ogni giorno 5 pasti leggeri, ricchi di proteine, vitamine A, B, C. Invece, per quanto riguarda l’acqua è bene berne almeno 2 litri al giorno lontano dai pasti.

In caso di periodi di maggiore necessità può essere un valido aiuto l’assunzione di appostiti integratori alimentari di magnesio e potassio, che aiutano a stare bene. Ecco che l’assunzione giornaliera di questo tipo di integratori è utile per stare meglio.

Desideri maggiori informazioni su questo argomento? Contattaci tramite i nostri canali web o passa a trovarci in sede, lo staff de La Farmacia Papa sarà lieto di fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno… ti aspettiamo!

 

26/09/2019 Commenti: 0

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo E-Mail non sarà pubblicato. I campi contrassegnati con * sono obbligatori.