Spedizioni gratuite per ordini a partire da € 90,00! (clicca QUI per maggiori informazioni)
Dermatite da pannolino, come prevenirla

Dermatite da pannolino, come prevenirla

La dermatite, o eritema, da pannolino è un'infiammazione della pelle responsabile di arrossamenti cutanei molto fastidiosi, localizzati sulle natiche e sui genitali di bambini molto piccoli, portatori di pannolone.

Si tratta di una condizione classica, che quasi tutti i bambini sperimentano almeno una volta nei primi due anni di vita e soprattutto tra i 9 e i 12 mesi, quando stanno molto a lungo seduti. Le principali cause alla base di una dermatite sono da imputare allo sfregamento del pannolino sulla pelle del bambino, oltre alla sudorazione e sovra idratazione della pelle. Per non parlare della macerazione e ristagno prolungato di feci e urine acide.  Il tutto peggiorato dall’utilizzo di saponi e detergenti contenenti profumo e sostanze chimiche. I pannolini, purtroppo non permettono un’adeguata traspirazione e creano un ambiente favorevole alla proliferazione di patogeni. 

Tra le più frequenti dermatiti riscontriamo:

- La semplice dermatite irritativa;

- La dermatite seborroica;

- Le infezioni da candida;

- La psoriasi;

- La dermatite da contatto.

La prima cosa da fare, quando si notano arrossamenti nell'area genitale del bambino, è cercare di mantenere l'area la più asciutta e pulita possibile. Per questo, occorre cambiare il pannolino di frequente, lavando il bambino a ogni cambio con acqua e, solo all'occorrenza, con un detergente neutro e non aggressivo.

Se il rash cutaneo non migliora ma, anzi, sta peggiorando significativamente si può incorrere il rischio di un'infezione batterica, occorre quindi trattarla con prodotti specifici. Si possono applicare creme a base di Ossido di Zinco, come per esempio il Vea Zinco a base di Vitamina E e Zinco, oppure la pasta Fissan, quest’ultima presente in commercio anche con una formulazione arricchita da Calendula, Olio di Mandorle, Camomilla e Aloe Vera.

Possono essere utilizzate anche creme a base di Pantenolo, come il Bepanthenol, che svolgono un’azione lenitiva.

Inoltre, è consigliabile usare pannolini di taglia più grande in modo da far traspirare maggiormente l’area interessata.

13/01/2020 Commenti: 0

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo E-Mail non sarà pubblicato. I campi contrassegnati con * sono obbligatori.