Spedizioni gratuite per ordini a partire da € 90,00! (clicca QUI per maggiori informazioni)
Bacche di Goji, tutti i benefici

Bacche di Goji, tutti i benefici

Le Bacche di Goji sono i frutti del Lycium Barbarum, un arbusto che fa parte della famiglia delle solanacee, la stessa di cui fanno parte patate, melanzane, peperoncini, pomodori e peperoni.

In natura sono presenti diverse altre specie dai frutti simili, ma le caratteristiche benefiche che sono state studiate, riguardano solo i frutti originali di Goji, ossia del Barbarum di cui sopra.

Energia e forza per il corpo

Al loro interno si trovano diverse vitamine liposolubili come le vitamine del gruppo E e alcune pro-vitamine del gruppo A: sono principi dalle proprietà antiossidanti e sono tra le componenti fitoterapiche più importanti.

Sono molto ricche di riboflavina o vitamina B2, che prende parte a diversi processi biologici di ossidoriduzione e nella respirazione cellulare, oltre ad apportare una buona quantità di sali minerali, vi si trova infatti:

  • calcio (per le ossa),
  • ferro (per il trasporto dell’ossigeno nel sangue),
  • potassio, zinco e selenio (antiossidanti).

La presenza dei carotenoidi aiuta a proteggere la vista e l’integrità dei tessuti cutanei. Hanno anche buone concentrazioni di vitamina C, altro agente antiossidante, nonché costituente del collagene e utile per le difese immunitarie.

Sostegno per la circolazione

Le bacche di Goji hanno un elevata quantità di acidi grassi insaturi, quelli meglio conosciuti come “buoni”: in esse troviamo buone quantità di acido linoleico e alfa-linolenico, ossia le molecole essenziali capaci di migliorare alcune condizioni come il colesterolo ematico, i trigliceridi nel sangue e la pressione arteriosa.

Contengono anche alcuni costituenti non energetici ma molto utili all’organismo, come i fitosteroli che hanno una buona funzione preventiva contro le malattie vascolari.

Avvertenze

Purtroppo non tutti gli individui tollerano la bacche di Goji e che alcune persone accusano nausea e vomito in seguito all’assunzione.

Ne è sconsigliata l’assunzione in gravidanza e allattamento, perché hanno un elevato contenuto di betaina, una molecola che agisce nella formazione del DNA, e di selenio, un antiossidante che, quando in eccesso, può essere anche molto nocivo per l’uomo.

Inoltre, determinate molecole delle bacche di Goji interferiscono con il metabolismo di alcuni farmaci e, in genere, le molecole elaborate a livello epatico.

Consigliamo quindi di verificare prima eventuali intolleranze e di tener conto del proprio stato fisico prima dell’assunzione.

Se vuoi approfondire l’argomento oppure porre qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

28/07/2020 Commenti: 0

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo E-Mail non sarà pubblicato. I campi contrassegnati con * sono obbligatori.