Spedizioni gratuite per ordini a partire da € 90,00! (clicca QUI per maggiori informazioni)
Consigli utili per gestire l'asma

Consigli utili per gestire l'asma

L’asma è una patologia polmonare molto diffusa in tutto il mondo, la cui frequenza è in forte aumento, specialmente nei bambini.  Secondo uno studio svizzero, attualmente ne soffre un adulto su 14 e un bambino su 10.

Pur avendo caratteristiche comuni, l’asma si presenta in ogni paziente in modo differente, con disturbi che variano a livello individuale e d’intensità. 

Solitamente, nelle persone in cui l’asma ha fatto la sua comparsa durante l’infanzia la principale causa dell’asma è di natura allergica, mentre in quelle in cui si manifesta per la prima volta in età adulta le cause non sono ancora del tutto chiare, anche se è certo che un ruolo importante è rivestito dai fattori ereditari.

Nello specifico, un attacco d’asma consiste in una contrazione delle pareti dei bronchi, al cui interno perciò si verifica una riduzione dello spazio necessario al passaggio dell’aria. A ciò, si va a sommare un rigonfiamento e un’infiammazione della parete interna che riveste i bronchi, ulteriore ostacolo alla circolazione dell’aria. Quando si innesca questo processo, dopo poco compaiono i caratteristici sintomi che sono: 

fiato corto,

tosse,

sibili,

aumento della frequenza cardiaca.

Le crisi d’asma possono essere di una gravità tale da richiedere l’immediato accesso al Pronto Soccorso, in particolare se compaiono:

cianosi e pallore,

difficoltà a parlare,

colorazione scura di labbra e unghie,

dispnea grave e respiro accelerato,

sibili durante la respirazione,

agitazione intensa.

L’asma è una malattia cronica, da cui non si può guarire, che però si può tenere efficacemente sotto controllo. 

Una buona abitudine per chi soffre d’asma è quella di tenere un diario dell’asma, in cui segnare la situazione dei sintomi, i possibili fattori scatenanti, il sopraggiungere di peggioramenti o intensificazioni dei sintomi, ed il piano d’intervento stabilito dal medico curante, comprensivo di terapia base e i dosaggi intensificati da adoperare per breve periodo nei periodi in cui peggiora lo stato infiammatorio dell’asma.

Per ridurre gli attacchi d’asma è bene smettere di fumare, seguire un’alimentazione corretta e bilanciata, ridurre il sovrappeso, eseguire una regolare attività sportiva, coprire bene le prime vie aeree durante la stagione fredda ed effettuare dei controlli con cadenza regolare (almeno una volta l’anno se non con maggiore frequenza).

Queste sono alcune importanti informazioni di base per imparare a gestire l’asma, ma se hai ulteriori dubbi o curiosità su questo argomento, contattaci! Lo staff della Farmacia Papa è a tua disposizione!

09/05/2019 Commenti: 0

Commenti

Lascia un commento

L'indirizzo E-Mail non sarà pubblicato. I campi contrassegnati con * sono obbligatori.